Cosa fare a Londra (Notting Hill, Fish and Chips, Shopping)

Passeggiare per le strade di Notting Hill, assaggiare il fritto di fish and chips, approfittare dei saldi dei magazzini Harrods: sono queste le cose che bisogna assolutamente fare durante un viaggio a Londra.

Carnevale di Notting Hill (Londra)

Passeggiare per Notting Hill. Si tratta del quartiere residenziale della città, reso famoso in tutto il mondo dall’omonimo film del 1999 con Hugh Grant e Julia Roberts. Caratterizzato dalle inconfondibile casette dalle mura color pastello, Notting Hill è lo sfondo di un mercatino molto particolare, ma soprattutto il palco di un carnevale caraibico decisamente eccentrico. L’ultima settimana di agosto, infatti, musica, balli e travestimenti si alternano per sette giorni, in iniziative e manifestazioni che attirano migliaia di visitatori da ogni parte del mondo: non è un caso che il carnevale di questo quartiere sia considerato secondo solo a quello di Rio. A Notting Hill, tra l’altro, potrebbe capitarvi di vedere Fergie, la cantante dei Black Eyed Peas, o Valentino Rossi, che hanno una casa qui.


Mangiare fish and chips. Non è raro che, durante le vostre passeggiate di Londra, vi capiti di sentire odore di fritto: la “colpa” (o il “merito”, secondo i punti di vista) è dei venditori ambulanti che praticamente a ogni angolo di strada friggono e vendono le celebri fish and chips. Si tratta di una porzione di patate e merluzzo, ovviamente fritti, in carta per alimenti, eventualmente accompagnata da anelli di cipolla: un pasto tanto goloso quanto pericoloso per la salute del vostro stomaco, ma uno strappo alla regola ogni tanto si può fare. Ma la cucina di Londra non è solo fish and chips: essendo una città profondamente multiculturale, potrete assaggiare specialità giamaicane, cingalesi, thailandesi od etiopi. Naturalmente, non potranno mancare i pasti secondo la rigida tradizione inglese: uova e bacon a colazione (impreziosite dal porridge, una zuppa d’avena non molto gradita dai turisti), e carne di maiale o di manzo a cena, magari in un pub, servita con un boccale di birra schiumosa.

Fare shopping. Londra è, insieme con Milano, Parigi e New York, la patria dello shopping. Sono sempre più numerosi i turisti che prendono un aereo al mattino da Milano, arrivano a Londra, fanno shopping e tornano in Italia la sera. Senza arrivare a questi estremi, in ogni caso, un turista che si rispetti non può farsi mancare una passeggiata tra le strade dello shopping. A Regent Street, per esempio, una tappa obbligata è Hamleys, il negozio di giocattoli più grande del mondo, mentre Notting Hill, come detto, propone il mercato di Portobello. Dietro Liberty, situato a Regent Street, si trova invece Carnaby Street, ideale per chi vuole fare acquisti anticonformisti. Da non perdere, poi, i Grandi Magazzini Harrods (consigliati durante i saldi) e Oxford Street, costellata delle più importanti catene di negozi del Paese.